Al via gli incentivi per rivitalizzare il Centro Storico

Sostegno economico per le attività commerciali e artigianali, sgravi fiscali,
contributi per ristrutturare fondi e realizzare iniziative.
Istituito uno sportello ad hoc per chiedere informazioni sulle procedure.

L’Amministrazione Comunale ha messo a disposizione un investimento di oltre 50.000 euro per favorire le attività commerciali, le associazioni e i cittadini che operano e abitano nel cuore del paese.

Le finalità

  • Incentivazione economica destinata al recupero strutturale e alla riqualificazione dei fondi commerciali sfitti. Contributo fino a 6.000 euro per il recupero e la riqualificazione delle unità immobiliari sfitte identificate nelle categorie catastali: Negozi e botteghe; Magazzini e locali di deposito; Laboratori per arti e mestieri; Stalle, scuderie, rimesse, autorimesse (senza fine di lucro).
  • Incentivazione economica per le attività commerciali e artigianali nuove o esistenti che promuovano la tipicità del territorio (contributo fino a 3.000 euro) oppure non legate alla tipicità del territorio  (contributo fino a  2.000 euro).
  • Erogazione di un contributo (fino a 1.000 euro) per le attività commerciali e artigianali e realtà associative che realizzino eventi innovativi: manifestazioni, eventi di attrazione turistica, momenti aggregativi, iniziative di partecipazione all'interno del Centro Storico.
  • Erogazione di un contributo per il rifacimento delle facciate degli immobili per la riqualificazione del Centro storico. L'obiettivo è il recupero e la riqualificazione delle unità immobiliari sfitte con un contributo pari al massimo al 20% del costo documentato dell’intervento.
  • Concessione di agevolazioni fiscali per i destinatari della tassazione locale (IMU, TARI, COSAP) dislocati nel Centro Storico.

Altro punto di intervento del Bando, che verrà però attivato in un secondo momento, è la rivitalizzazione del Centro Storico attraverso la calmierazione delle locazioni a uso commerciale e abitativo. Questo tipo di incentivo avverrà sia su locazioni di fondi commerciali che di immobili destinati alla civile abitazione che siano sfitti, per la rivitalizzazione del centro storico con l'apertura di nuove attività commerciali, culturali, artigianali e di servizi, l'insediamento di associazioni e la residenza da parte di giovani e giovani coppie.

Principali destinatari

  • Proprietari di immobili
  • Imprenditori commerciali e artigianali
  • Lavoratori autonomi
  • Giovani (40 anni non compiuti)
  • Giovani coppie (40 anni non compiuti: almeno uno)
  • Associazioni (con sede in centro storico)
  • Attività commerciali e artigianali legate alle tipicità del territorio, nuove o esistenti (non compresi i liberi professionisti)
  • Attività commerciali e artigianali non legate alle tipicità del territorio, nuove o esistenti (compresi i liberi professionisti)

Per facilitare l’accesso alle procedure del Bando e dare un supporto a coloro che vogliono presentare domanda, il Comune ha attivato uno sportello dedicato che sarà a disposizione per dare informazioni a partire dal 5 febbraio, nei seguenti orari presso lo Sportello Unico Attività Produttive a piano terra del palazzo comunale:

  • martedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle 17,30
  • giovedì mattina dalle 10,00 alle 13,00.

Il bando è scaricabile cliccando qui.