Avviso pubblico per offerte di acquisto alloggi da destinare all'incremento del patrimonio di E.R.P.

La Regione Toscana con decreto n. 11508/2022 ha approvato lo schema di avviso pubblico per l'acquisizione, da parte dei Comuni, di complessi immobiliari da destinare ad alloggi di edilizia residenziale pubblica. In base a tale avviso l'individuazione degli immobili deve avvenire a seguito di espletamento di procedura di evidenza pubblica attivata nel territorio di riferimento.

Il Comune di Castelfranco di sotto, con Atto di Indirizzo della G.C. del 21.09.22, ha espresso la propria volontà di aderire, avendone i requisiti, al suddetto avviso, al fine di acquistare sul libero mercato secondo i prezzi massimi ammissibili definiti dalla Regione, complessi immobiliari idonei ad implementare ed integrare il patrimonio comunale di Edilizia residenziale pubblica.

Modalità di presentazione delle manifestazioni di interesse

La proposta dovrà essere presentata dai soggetti interessati utilizzando gli appositi modelli predisposti dal Servizio competente e scaricabili qui sotto, allegando la documentazione indicata all'art. 7 dell'Avviso suddetto.

La domanda redatta come sopra indicato, in regola con l'imposta di bollo, debitamente sottoscritta con allegata fotocopia non autenticata di valido documento di identità del sottoscrittore, dovrà pervenire a far data dal 26.09.2022 ed entro il termine perentorio delle ore 13:00 del giorno 14 ottobre 2022 mediante:

  • consegna a mano all'Ufficio Protocollo, Piazza Remo Bertoncini 1, in busta chiusa, firmata su tutti i lembi di chiusura; la busta deve recare all'esterno, oltre al mittente ed all'indirizzo dello stesso, la seguente indicazione: "Proposta immobili per implementazione patrimonio ERP" nonché giorno ed ora di scadenza di presentazione della domanda
  • spedizione a mezzo raccomandata a.r. per la quale farà fede la data di arrivo (il Comune non è responsabile di eventuali ritardi o disguidi del servizio postale);
  • invio a mezzo posta elettronica certificata all'indirizzo con firma digitale e completa degli allegati anch'essi firmati digitalmente a: comune.castelfrancodisotto@postacert.toscana.it

Tipologia immobili

Gli alloggi devono:

  • essere ubicati nel Comune di Castelfranco di sotto
  • corrispondere ad un intero fabbricato o ad una porzione di fabbricato costituito da almeno 4 alloggi, gestibile autonomamente senza gravami condominiali e quindi con autonomia funzionale rispetto all'uso delle parti comuni;
  • gli immobili di nuova costruzione o integralmente recuperati, devono essere completamente ultimati, liberi da persone, conformi allo strumento urbanistico vigente, in possesso di agibilità, immediatamente accessibili ed assegnabili;
  • il soggetto proprietario degli immobili ultimati offerti in vendita deve farsi carico degli eventuali oneri e lavori di manutenzione e pulizia degli alloggi che si rendessero necessari per consegnare gli stessi in perfetto stato locativo;
  • qualora si tratti di immobili in corso di ultimazione dovrà essere garantita l'agibilità entro 6 mesi dalla scadenza della procedura di selezione, in tal caso l'acquisto della proprietà si perfeziona non appena l'immobile si rende disponibile all'assegnazione; qualora siano necessari lavori di lieve entità necessari per rendere l'immobile idoneo all'assegnazione, questi possono anche essere eseguiti direttamente dal soggetto gestore, defalcando il relativo onere dal prezzo riconoscibile gli immobili non dovranno avere una classe energetica inferiore alla B risultante dal certificato redatto da tecnico abilitato, salvo gli immobili soggetti a vincolo storico-architettonico in cui venga attestata l'impossibilità di conseguire la classe minima richiesta;
  • nel contratto preliminare di compravendita è obbligatorio prevedere che gli immobili, al momento della stipula del contratto definitivo, non dovranno essere gravati da ipoteche, mutui, diritti reali di godimento, vincoli di qualsiasi natura e specie, derivanti anche da sequestro o pignoramento, nonché da ogni eventuale iscrizione o trascrizione pregiudizievole, da vincoli contrattuali sia a carattere reale che obbligatori;
  • nel caso in cui un immobile sia stato realizzato con contributi o finanziamenti pubblici il prezzo richiesto in sede di offerta deve essere decurtato del contributo originariamente ottenuto, definito applicando le modalità di calcolo di cui alla d.g.r.t. 666 del 07/07/2003;
  • gli immobili non devono appartenere alle categorie catastali A1, A7, A8 e A9.

Allegati obbligatori

Ciascuna proposta di acquisto deve:

  • a) riguardare una sola unità di fabbricato;
  • b) essere corredata di:
  • b1) planimetria dell'area, estratto catastale, indicazione del numero di alloggi, schemi grafici con relative indicazioni dimensionali e tipologiche, relazione tecnica illustrativa corredata da materiale fotografico (max 10 pagine formato A4 carattere 12), nonché calcolo esplicativo della superficie commerciale e della superficie complessiva poi inserite nell'Allegato B;
  • b2) denominazione della fascia/zona omogenea OMI ove è ubicato l'immobile e relativa quotazione massima del valore a metro quadrato per la destinazione residenziale;
  • b3) scheda riassuntiva compilata su modello editabile reperibile al link del sito della Regione sopra riportato sottoscritta digitalmente dal proponente venditore. La scheda, una volta compilata, dovrà essere trasmessa sia in formato pdf/A sottoscritto digitalmente che in formato .xls.

La normativa regionale è scaricabile cliccando qui