Art Bonus, la Torre Campanaria è iscritta nelle donazioni con bonus fiscale del 65%

Il restauro dell’edificio simbolo di Castelfranco entra a far parte delle azioni da sostenere attraverso il Ministero dei Beni Culturali. Previste agevolazioni fiscali per aziende e privati cittadini.

Il progetto di restauro e risanamento della Torre Campanaria di San Pietro a Vigesimo, da sempre simbolo di Castelfranco di Sotto, è stato iscritto all’Art Bonus, una misura del Ministero dei Beni Culturali che prevedere un regime fiscale agevolato, sotto forma di credito di imposta del 65%, per chi contribuisce come mecenate alla valorizzazione del patrimonio storico-culturale.

La possibilità è aperta a tutti coloro che hanno cuore la tutela di un bene di importanza storico-artistica e che, contemporaneamente, vogliano beneficiare di detrazioni fiscali.

L’agevolazione fiscale prevista da Art Bonus è riconosciuta sia ad aziende sia a privati cittadini che vogliano fare donazioni dirette per:  interventi di manutenzione, protezione e restauro di immobili pubblici di valore storico-culturale; interventi per il sostegno dei luoghi di cultura di appartenenza pubblica.

La somma che si potrà scontare dalle tasse non potrà superare il 15% del reddito imponibile per i contribuenti privati, e il 5 per mille dei ricavi annui per le imprese.

Il credito di imposta sarà ripartito in tre quote annuali di pari importo.

Per i soggetti titolari di reddito d’impresa il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione mediante il modello F24, a scomputo dei versamenti dovuti.  Le persone fisiche e gli enti che non esercitano attività commerciali, invece, riportano il credito d’imposta nella dichiarazione dei redditi.

L’intervento alla Torre Campanaria

La Giunta Comunale di Castelfranco di Sotto ha aderendo al sistema l'Art Bonus per consentire a soggetti privati di fare donazioni a sostegno dell’intervento di manutenzione e restauro della torre-porta denominata “Porta di San Pietro a Vigesimo”, ubicata ad est del centro storico e che un tempo faceva parte delle mura dell’antico castello, costituendo l’accesso orientale dell’antico borgo murato.

Ad oggi lo stato di questo edificio storico  richiede un intervento di restauro e risanamento conservativo, costituito da diverse azioni: rifacimento delle scale di collegamento, allo stato attuale costituite da piccole rampe estremamente strette e versano in stato di degrado strutturale e ambientale; rinforzo/rifacimento dei solai; consolidamento della struttura tramite tiranti; rifacimento dell’impianto elettrico con soluzioni estetico-percettive coerenti con le caratteristiche della Torre.

La Porta-Torre campanaria di San Pietro a Vigesimo non è attualmente fruibile. L’intervento ne consentirà  l’accessibilità in condizioni di sicurezza: dal livello terra fino ai livelli che ospitano le campane, limitata ad un numero definito di visitatori, anche diversamente abili, grazie alla realizzazione di un percorso tattile-uditivo lungo l’intero cammino di ascesa.

Come fare per sostenere l’opera

Coloro che fossero interessati alla donazione possono effettuare un bonifico sul seguente conto: Tesoreria comunale –Conto Crédit Agricole Cariparma S.p.A. -Filiale di Castelfranco di Sotto- IBAN IT54N0623070960000047010380 specificando quale causale: “Art Bonus - Erogazione Liberale per COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO progetto relativo a “RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO DELLA TORRE CAMPANARIA”

Qualora non fosse specificato il bene a cui destinare la donazione, sarà a discrezione del Comune la scelta dell’intervento.

La ricevuta del versamento dovrà essere conservata dall’Azienda o dal cittadino donatore ai fini di fruire del credito di imposta.

L'ammontare dei contributi dei donatori e le modalità di utilizzo saranno costantemente aggiornati e resi pubblici sul presente sito internet. A tal fine i mecenati dovranno trasmettere al Comune di Castelfranco di Sotto una liberatoria, secondo il modello allegato, per l'autorizzazione alla pubblicazione di tali dati.

Il Comune dovrà rendicontare tutto al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, che rende noti on line i dati sulle donazioni e sugli interventi realizzati e in corso d'opera.

Informazioni

Per il dettaglio sull’istituto dell’Art Bonus si rimanda al link: www.artbonus.gov.it

Per aderire o per ricevere ulteriori informazioni contattare il “Servizio Ragioneria” (tel 0571/487307- Dr. Michele Ceretelli e-mail: m.ceretelli@comune.castelfranco.pi.it).