Regione Toscana

Partiti i lavori di adeguamento del CDR di Orentano

Lavori CDR Orentano

Sono iniziati gli interventi di ammodernamento del Centro di Raccolta rifiuti della Frazione

Data di Pubblicazione

12 febbraio 2024

Tipologia

Comunicato stampa

Sono iniziati i lavori di adeguamento al CDR di Orentano.

L’intervento riguarda il completamento delle opere relative al trattamento degli scarichi idrici e la realizzazione di opere di ammodernamento del “Centro di Raccolta” ubicato nella frazione del Comune di Castelfranco di Sotto. Il Centro di Raccolta, di proprietà Comunale, è gestito dalla società GEOFOR S.p.A.

Il progetto prevede una serie di interventi che porteranno all’ammodernamento dell’impianto, quali: la sistemazione delle baie rifiuti per il deposito dei rifiuti (demolizione e ricostruzione muri, realizzazione pendenza e rimozione canaletta), il consolidamento e ripristino della scarpata sud (in corrispondenza dell'Area RAEE), l’adeguamento dell’ impianto di trattamento delle acque meteoriche e lo smaltimento dei serbatoi di prima pioggia esistenti, l’adeguamento dell’impianto elettrico e l’installazione di un sistema informatico per la gestione centralizzata dell’accesso e dei movimenti di scarico dei rifiuti presso l’isola ecologica.

L’importo dell’intervento è pari a circa 150mila euro, finanziato da ATO Toscana Costa per 40.000 € e la restante parte con risorse proprie del gestore GEOFOR S.p.A.

Ma gli interventi non finiscono qui perché è già in corso una progettazione Lotto 2 per reperire ulteriori risorse per un ulteriore miglioramento che preveda: la realizzazione di un marciapiede su retro delle baie alla rinfusa, la sostituzione della copertura della vecchia area RUP, la realizzazione di parcheggi e area cassonetti, la fresatura superficiale del piazzale e la realizzazione di un nuovo manto di usura, la realizzazione di una baia per il depositi ramaglie, la realizzazione di recinsioni perimetrali, la sistemazione dell’area a verde, una nuova piattaforma di pesatura e sbarra automatica e l’adeguamento dell’impianto di illuminazione.

Ultima modifica: lunedì, 12 febbraio 2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio !

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri